Libro

Gestione ambientale e recupero delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

Edizione ottobre 2014

La disciplina dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (R.A.E.E.)

prezzo 25,00

autore Paolo Pipere

caratteristiche formato 17x24, 214 pagine

edizione ottobre 2014 - ISBN 978-88-7577-139-3

collana Manuali – Explicatio iuris

Gestione ambientale e recupero delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

Libro

Edizione rilegata in brossura morbida. 

 

Contenuti.  Guida alla gestione ambientale erecupero delle A.E.E. Approfondimento della normativa europea (Direttiva 2012/19/UE) e sulla normativa nazionale vigente (Decreto Legislativo 14 marzo 2014, n. 49). Particolare attenzione è stata posta agli aspetti relativi ai soggetti obbligati, gli obblighi relativi, le modalità di finanziamento del sistema, le modalità di iscrizione al registro dei produttori, gli organismi di controllo e di gestione, il ritiro dei RAEE “uno contro uno” e “uno contro zero” ed il sistema sanzionatorio 

Destinatari. Si tratta di una pubblicazione adatta per tutti gli operatori professionali del settore ambientale: consulenti, responsabili tecnici, funzionari pubblici,dirigenti, avvocati, organi di controllo: può essere consultata dove, quando e come si vuole! 

Costi di raccolta e recupero a carico dei produttori e degli importatori, ritiro gratuito delle apparecchiature dismesse dai consumatori, obiettivi di raccolta differenziata e di recupero degli apparecchi, dei componenti e dei materiali, questi i principali obblighi introdotti dalla Direttiva 2002/96/CE del 27 gennaio 2003 sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE). A dieci anni dalla definizione della norma, e a seguito della valutazione dei risultati raggiunti, la materia è stata nuovamente disciplinata dalla Direttiva 2012/19/UE, disposizione emanata in considerazione della necessità di apportare diverse modifiche sostanziali alla legislazione previdente.

La nuova Direttiva europea, recepita nell’Ordinamento nazionale mediante il Decreto Legislativo 14 marzo 2014, n. 49, confermando le finalità della precedente, è diretta a prevenire la formazione di rifiuti e a incrementare il quantitativo di apparecchiature elettriche ed elettro­niche reimpiegate, riciclate o, nel caso in cui il recupero non sia possibile, smal­tite con modalità tali da ridurre al minimo gli effetti negativi sull’ambiente.

Sommario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Scarica la nostra APP su: