Libro

Il "Testo Unico" Ambientale e norme compl.

Decreto legislativo 3 aprile 2006, n 152. Commento breve in schede di sintesi. Raccolta delle norme d'uso corrente

Edizione XII^ aggiornata a settembre 2017
In consegna dal 15 ottobre 2017, 
ma puoi acquistare ora con lo sconto del 15%.

prezzo barrato 49,00

prezzo 41,65

autore Luca Passadore ed altri

caratteristiche formato 15.8 x 21,5 cm, 960 pagine

edizione Edizione XII^ 2017- ISBN 9788875772208 in consegna dal 15 ottobre 2017

collana Manuali - Explicatio iuris

Il "Testo Unico" Ambientale e norme compl.

Libro
Edizione rilegata in brossura morbida. 

Contenuti 
Il “Testo Unico”, d.lgs. n.152/2006, corredato da una raccolta sistematica annotata della normativa statale di utilizzo corrente per enti, imprese e professionisti, e da schede di sintesi dei principali contenuti.

Destinatari
La pubblicazione adotta una struttura ed un linguaggio pensato per enti, imprese e professionisti che si muovono nel complesso mondo della tutela ambientale: rappresenta uno strumento indispensabile per gli operatori pubblici del settore, per i funzionari e i tecnici delle amministrazioni pubbliche. Le sue indicazioni risultano poi fondamentali per consulenti e responsabili aziendali della funzione di tutela ambientale. Di grande utilità anche per le associazioni di categoria e le loro società di servizio, in ordine alle costanti attività formative in materia. Consulenti ambientali, geometri, architetti, ingegneri, avvocati e qualsiasi altra autorità con funzione di controllo in tema di ambientale possono, infine, trovare una forte utilità pratica dalla costante consultazione di tale guida pratica.

Con il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, cosiddetto “Testo Unico Ambientale”, emanato in esecuzione della delega di cui alla legge 15 dicembre 2004, n. 308, è stata rivista e complessivamente riorganizzata praticamente tutta la normativa nazionale di base per la tutela dell’ambiente dalle principali forme di inquinamento.

Il decreto legislativo n. 152/2006 è suddiviso in 8 “Parti” che, dopo la Prima relativa ai principi generali, raggruppano nelle seguenti una consistente pluralità di testi normativi previgenti, anche completando l’attuazione delle direttive comunitarie nelle varie materie:

  • VAS, VIA e AIA (IPPC) (Parte Seconda);
  • difesa del suolo, tutela e gestione delle acque (Parte Terza);
  • rifiuti e bonifiche (Parte Quarta);
  • tutela dell’aria (Parte Quinta);
  • disposizioni per particolari installazioni (Parte Quinta-bis);
  • danno ambientale (Parte Sesta);
  • disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale (Parte Sesta-bis).

Per agevolare la rapida individuazione delle novità introdotte nel corso del 2017, tra parentesi quadra [in corsivo] sono evidenziate le parti ora abrogate, mentre sono state evidenziate in grassetto le sostituzioni e/o integrazioni apportate. Tra le novità della nuova edizione si segnalano i seguenti provvedimenti:

DECRETO 13 ottobre 2016, n. 264  Regolamento recante criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 giugno 2017, n. 120 Regolamento recante la disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo, ai sensi dell'articolo 8 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164.

DECRETO LEGISLATIVO 16 giugno 2017, n. 104 Attuazione della direttiva 2014/52/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, che modifica la direttiva 2011/92/UE, concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, ai sensi degli articoli 1 e 14 della legge 9 luglio 2015, n. 114.

LEGGE 4 agosto 2017, n. 124 Legge annuale per il mercato e la concorrenza.

L’edizione inoltre è stata arricchita da una raccolta ragionata della normativa statale di utilizzo corrente per enti, imprese e professionisti nei seguenti temi:

  • Norme correttive ed integrative
  • Norme generali e di organizzazione
  • Valutazione Impatto Ambientale e Autorizzazione Integrata Ambientale
  • Qualità dell’aria
  • Qualità delle acque
  • Rifiuti e “non rifiuti”
  • Sistema sanzionatorio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Scarica la nostra APP su: